migliori oli per capelli fini

I capelli fini hanno bisogno di cure ad hoc per mantenersi sani e forti. Quando vengono trascurati o trattati con prodotti inadeguati, tendono a rovinarsi e a spezzarsi. Gli oli per capelli possono fornire nutrimento e idratazione a questo tipo di chioma, rendendola più robusta e dando l’impressione di un capello più grosso e pieno.

Ma quali sono i migliori oli per capelli fini? La scelta non è semplice, visto che puntare su un prodotto sbagliato potrebbe peggiorare la situazione, trasformando la chioma in una massa piatta e unta.

L’olio ideale per capelli sottili deve essere leggero ma nutriente, con un effetto anti-statico che può aiutare a ridurre l’effetto crespo.

1. Olaplex N° 7 Bonding Oil

olaplex bonding oil

Tra tutti gli oli per capelli che mi è capitato di testare, Olaplex è quello più indicato per curare i capelli fini. Oltre a offrire loro un boost di idratazione e nutrimento, questo prodotto ripara i legami spezzati della cheratina, agendo direttamente sulla causa principale della rottura dei capelli.

L’olio Olaplex ripara in modo efficace i capelli sottili danneggiati dal calore e da trattamenti aggressivi, e li protegge da ulteriori lesioni. Grazie a questa azione ristrutturante, il capello acquista forza, lucentezza e volume.

Un ulteriore punto di forza del prodotto è l’assenza di ingredienti aggressivi, come solfati, parabeni e fosfati. La formula è composta da un mix di oli vegetali, tra cui l’olio di semi di moringa oleifera e l’olio di semi di melograno, oltre a una miscela di siliconi benefici che donano morbidezza e lucentezza al capello, proteggendolo dall’effetto crespo.

Se i tuoi capelli sono molto fini, basteranno 2 gocce di olio Olaplex per trattare tutta la capigliatura. Puoi applicarlo sui capelli bagnati o asciutti, e puoi anche mescolarlo ad altri prodotti per lo styling.

2. Mulac HuileBerry 10 Olio Siero per Capelli

olio per capelli Mulac

Un olio eccellente per la cura dei capelli fini e deboli è HuileBerry 10. La sua formula leggera, ma molto concentrata, è composta da un ampio bouquet di oli vegetali, tra cui spiccano l’olio di semi di mirtillo, l’olio di Argan e l’olio di maracuja, ricchi di proprietà idratanti e antiossidanti.

HuileBerry non appesantisce e non unge i capelli. La sua consistenza leggera soddisfa perfettamente le esigenze dei capelli fini e sfibrati: li nutre, li ristruttura e ripara le doppie punte, rendendoli forti e morbidissimi al tatto. In aggiunta, ha un profumo delicato (che, personalmente, adoro).

L’olio HuileBerry di Mulac può essere utilizzato come impacco pre-shampoo (per donare alla chioma un nutrimento profondo e riparare i danni), sui capelli umidi (per districarli e ridurre l’effetto crespo) o asciutti (per renderli morbidi e facilmente gestibili).

3. Shu Uemura Essence Absolue

olio per capelli shu uemura

Se, oltre a essere fini, i tuoi capelli sono anche secchi, hanno bisogno di un boost di idratazione fuori dal comune. L’olio Essence Absolue contiene olio di camelia rossa ricavato dalla Camelia Japonica, un arbusto che cresce soprattutto in Giappone, Cina e Corea.

Ricchissimo di acidi grassi, polifenoli e vitamine, quest’olio vanta proprietà idratanti eccezionali che rendono la chioma molto morbida e setosa.

Shu Uemura Essence Absolue ha una notevole capacità di lisciare le cuticole del capello, neutralizzando l’effetto crespo. I capelli saranno in grado di resistere all’umidità in ogni stagione, senza gonfiarsi o elettrizzarsi.

La texture è leggerissima, tanto che, una volta applicato sulle ciocche asciutte, l’olio Essence Absolue diventa invisibile. I capelli appariranno soffici e lucenti al naturale.

L’unico neo di questo prodotto è il prezzo: trattandosi di un olio per capelli di pregio, non è per tutte le tasche.

4. Benvolio Coconut Oil For Hair & Food

olio di cocco per capelli fini e ricci

Non c’è niente di meglio dell’olio di cocco per i capelli ricci: li nutre, definisce i singoli riccioli e riduce visibilmente l’effetto paglia. Tuttavia, quello per uso alimentare può risultare troppo pesante quando si tratta di capelli ricci e fini.

Benvolio Coconut Oil, invece, è formulato appositamente per l’uso sulla chioma: ha una texture più leggera dell’olio di cocco tradizionale, e un profumo delicato che lo rende perfetto per l’utilizzo quotidiano.

Il prodotto aiuta a mantenere l’umidità interna del capello e a ricompattare le ciocche, rendendo ogni singolo ricciolo elastico e lucente.

Può essere usato come impacco pre-shampoo e come prodotto per lo styling, oppure sostituito al balsamo per un effetto ultra-districante.

5. Beau Cliché Olio di Jojoba Bio

olio di jojoba bio

Beau Cliché Olio di Jojoba si adatta perfettamente alle esigenze dei capelli fini e grassi. L’olio di jojoba, infatti, ha caratteristiche molto simili a quelle del sebo prodotto dal cuoio capelluto. Questa affinità lo rende un rimedio efficace contro l’eccessiva produzione di sebo tipica dei capelli grassi.

Non farti ingannare dal fatto che sia un olio: utilizzato nella giusta quantità, non unge i capelli e non li appesantisce. Invece, li idrata in profondità, riparando i danni e rendendoli morbidi e luminosi.

L’olio d Jojoba di Beau Cliché può essere utilizzato anche come impacco prima dello shampoo. Massaggiarlo sul cuoio cappelluto 1 o 2 volte alla settimana aiuta a sgrassare le radici e ridurre la forfora.

6. Bionoble Olio di Ricino Bio

olio di ricino per capelli

Quando si tratta di stimolare i bulbi piliferi e infoltire la chioma, l’olio di ricino ha ben pochi rivali.

Se i tuoi capelli sottili sono anche radi, quindi, prova ad applicarlo come impacco pre-shampoo o come trattamento notturno.

L’ideale è massaggiarne qualche goccia sul cuoio capelluto, oltre che sulle lunghezze. Riattiverai la circolazione sanguigna e l’ossigenazione dei tessuti, promuovendo una ricrescita più veloce dei capelli.

L’Olio di Ricino Bionoble è ideale per l’uso sui capelli delicati. L’origine biologica degli ingredienti e l’assenza di altre sostanze, come siliconi, solfati e oli minerali, ti consente di tenerlo in posa sui capelli per molte ore senza il rischio di danneggiarli.

La boccetta è dotata di due applicatori (pipetta e spray dosatore) che permettono di misurare la quantità di olio necessaria, evitando di applicare quantità eccessive di prodotto.

Come applicare l’olio sui capelli fini

come applicare l'olio sui capelli fini

I capelli fini tendono ad appiattirsi facilmente sotto il peso dei prodotti per lo styling, soprattutto se si tratta di formulazioni a base di olio. Ecco perché è fondamentale limitarsi a poche gocce, da stendere esclusivamente sulle lunghezze e sulle punte.

Le istruzioni per applicare correttamente l’olio sui capelli sottili variano in base allo scopo del trattamento.

Impacco rinforzante

Se il tuo obiettivo è quello di offrire un trattamento ristrutturante ai capelli che ti aiuti a renderli più forti e spessi, applica l’olio su tutte le lunghezze e tienilo in posa almeno 1 ora.

Massaggialo bene sulle ciocche per fare penetrare gli acidi grassi presenti nel prodotto. Per un trattamento intensivo, tieni l’impacco per tutta la notte.

Infine, risciacqua i capelli con acqua tiepida e lavali con uno shampoo delicato adatto ai capelli fini.

Impacco sgrassante o stimolatore della crescita

Si tratta delle uniche due eccezioni al diktat di non applicare l’olio sulle radici. In questi due casi, il trattamento va massaggiato per alcuni minuti anche sul cuoio capelluto.

Se l’obiettivo è quello di sgrassare i capelli ed eliminare forfora, usa un olio che ti aiuti a regolare la produzione di sebo, come l’olio di jojoba e quello di Neem. Per favorire la ricrescita, invece, punta su oli in grado di stimolare i bulbi, come l’olio di ricino e quello di rosmarino.

Uso dell’olio sui capelli bagnati

Dopo lo shampoo, puoi regalare un boost di idratazione e lucentezza alla tua chioma applicando 1 o 2 gocce di olio. Stendi il prodotto soltanto sulle lunghezze e sulle punte. e distribuiscilo uniformemente con un un pettine.

Questo accorgimento ti aiuterà a districare i capelli, rendendoli più malleabili e gestibili durante la piega.

Inoltre, alcuni oli, come quello di Argan e quello di rosmarino, agiscono anche da termoprotettori, creando una barriera che protegge il capello dal calore degli strumenti per lo styling.

Un tocco finale sui capelli asciutti

Applica 1 o 2 gocce di olio sui capelli asciutti e messi in piega per renderli ancora più morbidi e protetti.

Questo trucchetto aiuterà i tuoi capelli a riflettere la luce, conferendo alle singole ciocche una tridimensionalità che le farà apparire più spesse e folte.

E’ importante non esagerare: anche se gli oli per capelli fini sono più leggeri di quelli tradizionali, il rischio di appesantire la chioma è sempre dietro l’angolo.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *